Marchio e Brevetti

Quando parliamo di marchio e Brevetti parliamo di quelle persone che potrebbero essere interessate a registrare il loro marchio a depositare un brevetto e hanno bisogno di un ufficio e di servizi di consulenza ,perché vogliono conoscere le procedure a memoria e non vogliono fare errori da questo punto di vista.

E la buona notizia che ci stanno varie realtà che si occupano a livello attivo di proteggere i marchi, di proteggere i brevetti e anche i loghi e e dare una consulenza legale pre in tutte le materie che possono riguardare comunque il copyright

 Ad esempio queste realtà si occupano di registrare un logo che è un qualcosa di molto importante che tutti conosciamo,anche in questo contesto perché era componente figurativa di un marchio detto marchio figurativo, che è un qualcosa di molto importante perché è un segno ed è un segnale che ci distingue e soprattutto in un mondo così caotico come il mondo dei social dove In qualsiasi settore ci possiamo immaginare,  ci sono molte realtà ,molte offerte e molte competenze in poche parole

Praticamente soprattutto se è ben disegnato e quindi se sono esperti che lo fanno ci può contraddistinguere come particolarità in un mondo particolare, in un settore particolare in un segmento  in particolare e quindi crea un nostro brand unico e distintivo che dobbiamo tutelare giustamente

 Consideriamo che lo stesso può essere di uno o più caratteri può essere una caricatura, un l’estrazione o un design registrando lo saremo pronti ad evitare tentativi di plagio e di contraffazione e anche di monetizzarlo con un contratto di licenza esclusiva ,impedendo a soggetti terzi di sfruttare economicamente e nel caso abbiamo dei problemi attivare dei contenziosi per ottenere dei risarcimenti danni di immagine come sequestri

Un’altra cosa da dire per quanto riguarda i marchi e ì brevetti è che non dobbiamo confonderli come non dobbiamo confonderlo con il logo, perché il marchio è la nostra firma in poche parole, mentre il brevetto è l’idea che ha creato quel prodotto e quel servizio, e  quindi sono due cose completamente diverse

Non ci costa nulla a prendere delle informazioni sulla registrazione del marchio o del brevetto

 Fermo restando che dovremmo prenderle obbligatoriamente queste informazioni sulla registrazione del marchio e brevetto anche per dare un segnale a noi stessi del fatto che crediamo alle nostre idee e ci teniamo che non   li sfrutti nessun’altra e   li monetizzi soprattutto.

Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte comunque  in fin dei conti non ci costa nulla andare a prendere delle informazioni per quanto riguarda la procedura di registrazione del marchio o del brevetto e soprattutto prendere delle informazioni con i professionisti che si occupano di  farlo al posto nostro,così da capirci molto meglio,per quanto riguarda per esempio la tempistica, e soprattutto quali diritti avremo quando ci saremo registrati nei confronti di  chi potrebbe provare a creare un marchio simile al nostro e quindi a fare una contraffazione con tutte le conseguenze del caso in poche parole.

Puoi Contattarci al numero 0645548090

Durata per Marchio o Brevetti

Tutti quanti, quando inventano qualcosa di creativo e intelligente, hanno paura che qualcuno glielo rubi. È più che normale, visto quanti denari è possibile fare nel settore dell’industria se abbiamo un’idea originale.

Per riuscire a tutelare la nostra “creatura”, andando a sfruttare tutto il potenziale della nostra idea, possiamo pensare di tutelarla per la durata per marchio o brevetti, forme di tutela e protezione legale riconosciuta sia livello nazionale che a livello internazionale. Innanzitutto bisogna conoscere bene la differenza che c’è tra un marchio e un brevetto. Cercheremo di spiegarla, all’interno di questo articolo, in maniera sommaria di modo che tutti possono più o meno capire una macro distinzione.

È chiaro che, però, se si vuole operare in modo serio all’interno di questo ambito bisogna richiedere una consulenza ad un professionista del settore anche per fare i passi giusti.

Il brevetto sostanzialmente è un’invenzione originale che deve essere applicata all’interno del settore industriale. Quindi può essere un oggetto, un prodotto, qualcosa di utilità che ha senso che venga prodotta. Ma può essere anche solo una componente ho una tecnologia originale che va da sfruttare già altri elementi, andando a operare una variante fondamentale che fai in modo di fruire meglio di quel tipo di prodotto. Il marchio, invece, è qualcosa di sostanzialmente molto diverso, lo riconosciamo come un brand.

Il marchio è importantissimo per essere riconosciuti dai propri clienti. E possiamo fare l’esempio famosissimo della Coca-Cola, dove è un prodotto che in realtà è una bevanda di colore marrone gassata, viene conosciuta a livello internazionale con il nome del suo marchio.

Perché è importante registrare un marchio prima dei nostri concorrenti.

Il motivo per cui è importante che un marchio tuteli un nostro prodotto, deriva proprio dal fatto che sul mercato, i nostri clienti riconosceranno il nostro marchio rispetto a quelli della concorrenza. Facciamo l’esempio di una passata di pomodori, che sostanzialmente viene fatta con pomodori, acqua, sale e poco più. Come facciamo a rendere famosa la nostra marca per chi si fida di noi, delle nostre tecniche di produzione, della provenienza dei nostri pomodori? Le diamo un nome, oppure pensiamo a un logo, che poi la stessa cosa.  Lo stesso vale non solamente per i prodotti ma anche per i servizi. Ad esempio, McDonald, è un marchio registrato che vende dei prodotti ma anche una certa tipologia di servizio specifico che è riconoscibile per tante caratteristiche.  Insomma, questi esempi dovrebbero fare capire l’importanza che ha un marchio, anche in sede legale, quando qualcuno tenta di rubarlo e riprodurlo per accalappiarsi una fetta di clientela in maniera sleale.  Avendo registrato il marchio, abbiamo tutti gli strumenti per andare a recuperare il denaro perso all’interno di una causa legale contro chi ha commesso questo atto di concorrenza sleale. Al fine di riuscire a registrare il marchio prima degli altri, dobbiamo giocare sui tempi e questo lo possiamo fare se facciamo in modo che sia un professionista del settore ad occuparsi delle pratiche di presentazione della domanda che devono essere inviate o portata di persona ad un determinato ufficio che valuterà l’accoglimento della domanda.

Puoi Contattarci al numero 0645548090

Registrazione di marchi e brevetti in Italia

Se intendete effettuare la  Registrazione di marchi e brevetti in Italia occorre depositare la domanda di brevetto in Italia, dopo aver opportunamente consultato un esperto che vi aiuti ad analizzare i punti elencati in precedenza

(novità, inventività, liceità e applicabilità industriale), bisogna decidere se preferire una domanda di brevetto per invenzione o di una per modello di utilità, per la cui distinzione rimandiamo al nostro articolo sui brevetti.  La procedura da seguire in entrambi i casi è la seguente: domanda di brevetto con descrizione e disegni tecnici da depositare per via telematica o tramite la Camera di Commercio; in quest’ultimo caso la domanda può essere trasmessa al vostro posto ma dovrà comunque essere formulata da voi. Si consiglia come sempre di rivolgersi a esperti in materia, in modo da non effettuare errori che potrebbero rivelarsi decisivi, tanto più considerando i tempi e i costi della procedura per richiedere il brevetto.

 Chi può depositare la richiesta per un brevetto italiano?  Qualsiasi soggetto maggiorenne, persona fisica o giuridica, in condizione di reciprocità, può presentare domanda di brevetto e/o di registrazione. Può farlo di persona oppure tramite un consulente brevettale abilitato (mandatario) o avvocato che sia munito di apposita procura. Fondamentalmente qualsiasi cittadino italiano che abbia la residenza in Italia e ogni impresa con sede in Italia può depositare un brevetto nazionale per l’Italia.

Mentre per quanto riguarda i richiedenti stranieri, sia che si tratti di privati sia di imprese, essi possono depositare un brevetto in Italia solo se con domicilio elettivo o una filiale in Italia. Se così non fosse devono rivolgersi a un agente brevettuale residente in Italia.  Come funziona il deposito della domanda per il brevetto italiano? Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico si trovano i moduli sia per le invenzioni che per i modelli di utilità. Il deposito della domanda può essere effettuato online cliccando sul link già presente alla suddetta pagina o presso una Camera di Commercio. In alternativa è anche possibile spedirla per posta utilizzando un servizio che ne attesti il ricevimento all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi. 

Al modulo di domanda, inviato in tre copie incluso l’originale, bisogna allegare la descrizione, i disegni tecnici e le rivendicazioni. La prima assolve alla funzione di chiarire quale sia il problema tecnico che l’invenzione andrà a risolvere, mettendo in luce i vantaggi che l’invenzione in questione apporterebbero a chi la utilizza. I disegni servono a coadiuvare e a specificare la descrizione, illustrando le caratteristiche tecnico-costruttive.  Nelle rivendicazioni, invece, occorre specificare quali sono gli aspetti per i quali si richiede la tutela del brevetto. Infatti il brevetto che verrà rilasciato coprirà soltanto gli elementi per i quali si fa rivendicazione, lasciando scoperti tutti gli altri.

Perciò l’attenzione a questo aspetto deve essere massima anche per avere la garanzia di poter difendere il brevetto in caso di contraffazione. Inoltre occorre allegare la versione in inglese delle rivendicazioni se non si rivendica alcun tipo di priorità (pena il pagamento di 200 euro per le spese di traduzione), oltre alla ricevuta del pagamento F24 dei diritti all’Agenzia delle Entrate, la lettera di incarico, l’atto di procura nel caso sia stato nominato un mandatario abilitato, l’eventuale documento di priorità e, naturalmente, l’indicazione del nome dell’inventore.

Quali sono i costi per depositare una domanda di brevetto italiano?  Come si immaginerà, i costi possono variare a seconda di diversi fattori, dal numero di pagine del progetto, al numero di rivendicazioni, dalla modalità di deposito della domanda (il formato elettronico è più economico di quello cartaceo) al tipo di brevetto e molto altro.

Puoi Contattarci al numero 0645548090